Marco Cattaneo, giornalista e direttore di “National Geographic” e “Le Scienze”, introduce il ciclo di proiezioni National Geographic per Anthropocene
In collaborazione con National Geographic

Il National Geographic ha selezionato per la Fondazione MAST tre documentari che raccontano alcuni degli effetti più evidenti e drammatici dell’Antropocene: il cambiamento climatico e l’estinzione delle specie animali, temi centrali della mostra in corso al MAST. La prima opera, Punto di non Ritorno, dal regista premio Oscar Fisher Stevens e dall’attore premio Oscar e Messaggero di Pace per conto dell’ONU Leonardo Di Caprio, presenta un affascinante resoconto sui drammatici mutamenti che si verificano oggi in tutto il mondo a causa dei cambiamenti climatici, insieme a ciò che tutti noi, come individui e come società, possiamo fare per prevenire una fine catastrofica della vita sul nostro pianeta. Il docufilm segue Di Caprio nel suo viaggio attraverso i cinque continenti fino al Circolo Polare Artico, con interviste ai grandi scienziati e incontri con i più importanti leader mondiali, attivisti e residenti locali per acquisire una conoscenza più profonda di questo problema complesso e indagare soluzioni concrete per la sfida ambientale più urgente del nostro tempo.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

ISCRIVITI

Dicembre 6 @ 18:30
18:30 — 19:30 (1h)

MAST Auditorium

Proiezione, Talk